Una carità per tutti gli uomini

Estratto Rivista Igloos n° 44, gennaio-febbraio 1969

“Conservare a dispetto di tutto la meraviglia, perché sono degli uomini.

Credere che alla fine ne usciranno. Essere sicuri che il miracolo si produrrà, che ai giorni della tensione, della collera e della violenza succederanno, sempre più ravvicinati, i giorni della comprensione, dello scambio e dell’affetto.

Esserne certi, perché sono degli uomini: è questo lottare contro la miseria.

Credere a dispetto di tutto che è vero e che realizzeranno la loro umanità.

Credere che potranno partecipare all’amore, con il loro cuore così spesso deluso, schernito, rigettato, umiliato, tradito. E ancora, perché no, essere certi che la loro anima potrà pregare: è questo lottare contro la miseria.

Essere lacerati dalla loro lacerazione, feriti dalla loro ferita, contusi dalla loro contusione, sperando la loro Speranza, amando nel loro amore, pregando nella loro preghiera, al fine di fare fronte, con loro, alla disgrazia, al fine di scacciarla, di annientarla: è questo lottare contro la miseria.

Ben al di là delle idee, delle intenzioni e dei desideri, pagare il prezzo della libertà e della giustizia, dei diritti e dei poteri, è introdurre, nell’umanità, una carità per tutti gli uomini”.

Padre Joseph Wresinski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *