Definizione della grande povertà

Adottata dal Consiglio economíco e sociale francese sulla basa del rapporto “Grande povertà e precarietà economica e sociale” presentato da Padre Joseph Wresinski (10-11 febbraio 1987)

“La precarieta è la mancanza di una o più sicurezze, principalmente quella del lavoro, che permettono alle persone e alle famiglie di assumere i loro obblighi professionali, familiari e sociali e di usufruire dei loro diritti fondamentali. L’insicurezza che ne deriva può essere più o meno grande ed avere conseguenze più o meno gravi e definitive. Essa porta alla grande povertà quado colpisce diversi settori dell’esistenza, quando diventa persistente o quando compromette le possibilità di riassumere le proprie responsabilità e di riconquistare da sé i propri diritti, in un avvenire prevedibile”.

Estratto del rapporto “Grande povertà e precarietà economica e sociale” presentato, al Consiglio economíco e sociale francese da Padre Joseph Wresinski (10-11 febbraio 1987)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *